La guarigione infinita Storia clinica di Aby Warburg

La guarigione infinita

Storia clinica di Aby Warburg

Anteprima Scarica anteprima

Dall’aprile 1921 all’agosto 1924, Aby Warburg, il geniale inventore di una nuova scienza delle immagini, fu ricoverato a Kreuzlingen nella casa di cura diretta da Ludwig Binswanger, lo psichiatra che doveva rinnovare profondamente l’approccio al problema della malattia mentale. Finora, di questi tre anni decisivi, tanto per la biografia di Warburg che per quella di Binswanger, non si sapeva altro se non che Warburg aveva provato a un certo punto la sua guarigione, tenendo ai pazienti della clinica la celebre conferenza sul Rituale del serpente. Questo libro pubblica in prima mondiale non soltanto la cartella clinica che Binswanger redasse giornalmente sullo stato del suo straordinario paziente, ma anche i testi autobiografici di Warburg relativi al soggiorno a Kreuzlingen e l’epistolario fra i due autori, che stabilirono un importante scambio intellettuale all’insegna dell’idea e dell’esperienza di una «guarigione infinita». Una testimonianza eccezionale sull’incontro fra due grandi protagonisti della cultura del Novecento.

«Il delirio febbrile… isola ed enfatizza l’immagine mnemonica, che ci sta improvvisamente di fronte nella sua sfrenata potenza individuale.» Aby Warburg

«La guarigione mi sembrava possibile soltanto se prendevo contemporaneamente in considerazione la possibilità di una salvezza, e precisamente da entrambe le parti, vale a dire da parte del medico e del paziente…» Ludwig Binswanger

Dettagli libro

Sull'autore

Ludwig Binswanger

Ludwig Binswanger nasce a Kreuzlingen, in Svizzera, il 13 aprile 1881. Si laurea all’Università di Zurigo nel 1907. Studia con Carl Jung che, sempre nel 1907, lo presenta a Sigmund Freud. Nel 1911, diventa direttore della clinica psichiatrica Bellevue. Nei primi anni Venti si avvicina alla filosofia di Husserl, Heidegger e Buber e comincia a lavorare alla prospettiva di una terapia esistenziale, lontana dall’ortodossia freudiana. L’essenza di questa terapia è, per Binswanger, la relazione tra paziente e terapista, l’aprirsi incondizionato dell’uno all’altro.

Aby Warburg

Aby Warburg nacque ad Amburgo il 13 giugno del 1866. Nel 1886 si trasferì a Bonn per studiare storia dell'arte, archeologia e filosofia. Nel 1982 si laureò con una dissertazione su Botticelli. Nel 1913 fu tra i promotori del Congresso Internazionale di Storia dell'Arte che si svolse a Roma. In quella occasione, tenne una conferenza sugli affreschi di Palazzo Schifanoia che è ritenuta il battesimo dell'Iconologia. Il 26 ottobre 1929, Aby Warburg morì. Le sue opere sono in corso di pubblicazione presso l'Akademie Verlag di Berlino. Disponibili in italiano sono i saggi raccolti con il titolo La rinascita del paganesimo antico, la conferenza sul Rituale del serpente, l'atlante Mnemosyne, l'epistolario con Ernst Cassirer e l'importante biografia di Warburg scritta da Ernst Gombrich.

Ti potrebbe interessare